jump to navigation

vaso tutti i frutti 6 settembre , 2011

Posted by vogliadidolci in corsi pasticceria, marmellate e confetture.
Tags: , , ,
2 comments

Buondì! eccomi tornata in questa giornata di pioggia e nuvole (almeno nella mia zona) a parlare di marmellate.

Io adoro le more selvatiche, i lamponi, i mirtilli…soprattutto se selvatici,pieni di succo e gustosi e da poter prendere in quantità senza che nessuno dica niente perchè donati da un campo ormai da tempo abbandonato (so di essere molto fortunata :D)

Poco fa era periodo di ciliegie, more e lamponi e così ne ho approfittato..mi son presa anche due belle piccole mele acerbe da poter usare come pectina e un chilo circa di frutti misti.

La marmellata che vi dirò tra poco è fatta soltanto di more e lamponi, mentre se riuscirò a fare delle foto in futuro vi darò anche quella di ciliegie e anice e la gelatina alle more (che tra l’altro io adoro!)

Vi ricordo che ora che settembre è iniziato ricominciano anche i miei corsi che ootrete trovare nella pagina “i miei corsi” o andate direttamente su questo link https://vogliadidolci.wordpress.com/i-miei-corsi/

 

Confettura di more e lamponi

(io utilizzo vasetti misti grandi e piccoli, quindi non vi so dire esattamente quanti ve ne verranno ma sono circa 3 da 250g  l’uno)

500 g more

500 g lamponi

250 g zucchero

succo 1 limone

1/2 mela acerba o 1 comprata e matura

  • Premetto che io questi frutti non li lavo perchè assorbirebbero acqua alterandone il sapore. Porre in una terrina i frutti con lo zucchero e il succo di limone per 3 ore.
  • Frullare la mela e unirla alla frutta
  • Porre in una pentola e a fuoco medio portare a cottura mescolando ogni tanto per i primi 20 minuti e poi spesso perchè, riducendosi i liquidi, rischierebbe di attaccare e bruciare.
  • Cuocere il tutto per 40 minuti circa o finchè non otterrete una consistenza sciropposa dei liquidi (non la cuocete troppo perchè una volta invasata si asciugherà ulteriormente)
  • Invasare, chiudere bene il vasetto e capovolgere per creare il sottovuoto. Lasciare in quella posizione fichè non è perfettamente freddo.

Info:   Non serve sterilizzare i vasetti perchè la sterilizzazione e il sottovuoto avvengono quando versiamo all’interno di essi la marmellata bollente e li capovolgiamo.

La mela la utilizzo acerba perchè ha un forte concentrato di pectina che, insieme al limone, sono degli addensanti naturali.