jump to navigation

crostata crumble al cocco e frutti di bosco 27 agosto , 2011

Posted by vogliadidolci in crostate, pasta frolla.
Tags: , , , , , ,
add a comment

Non vi è mai capitato di essere invitati all’ultimo minuto e di non voler arivare a mani vuote? A me si, e questa era una tra quelle occasioni. Una crostata nata nell’ultima mezz’ora disponibile prima di dover arrivare all’appuntamento, atta anche a dover sodiasfare le golosità e le voglie di una ragazza incinta.

Cocco, frutti di bosco, anice…un matrimonio combinato pennsando ai gusti e alle sensazioni improvvise, del momento.

Anche perchè era da tanto che non accendevo il mio forno (nonostante questo caldo).

Avevo una certa nostalgia di queste mie mani che impastano, provano, pensano, tirano la pasta e mescolano sapori nuovi che poi diventeranno un dolce.

Queste vacanze ingiro per l’Italia appena finite mi hanno proprio rilassata e aiutata a riassemblare le idee un pò su tutto e quando sono rilassata…mi piace mettermi ad impastare o a creare qualcosa di mai fatto.

Crostata crumble al cocco, marmellata e frutti di bosco (per una crostata da 20 cm di diametro)

Pasta Frolla:

200 g farina “00”

130 g burro

50 g cocco rapè (farina di cocco)

70 g zucchero semolato

40 g tuorli (2)

2 cucchiai acqua

Ripieno:

4 cucchiai di marmellata alle ciliegie all’anice (ma va bene anche ciliegie o frutti di bosco)

2 cucchiai latte (facoltativi)

frutti di bosco (vanno bene anche quelli surgelati)

  • Porre tutti gli ingredienti della frolla nel frullatore e azionare per 20 secondi circa finchè non si otterrà un impasto omogeneo.
  • Rivestire la tortiera con delle strisce di carta forno messe a stella
  • Prelevare metà della frolla ottenuta e stenderla con le mani nella tortiera
  • Stendervi all’interno la marmellata (ben fluida, se non lo è porla sul fuoco -4 cucchiai di marmellata con 2 cucchiai di latte-) e i frutti di bosco
  • Sulla superficie sbriciolare la frolla restante fatta a pezzettini (lo potete fare a mano o tramite un colino se volete briciole più fini) in modo che tutti i frutti siano ben coperti
  • Infornare in forno già caldo a 180°C per 30 minuti
  • Raffreddare e sformare: attenzione che il succo della frutta colerà, quindi usate un coperchio per girarla e porla sul vassoio da portata.

la solitudine di un muffin al cioccolato..e non solo 1 marzo , 2011

Posted by vogliadidolci in cioccolato.
Tags: , , , , , , ,
4 comments

L’unico modo per liberarsi di una tentazione è cedervi  (O. Wilde)

Quale affermazione più vera?!

Ci sono momenti in cui ci sentiamo un pò annoiati, vorremmo fare tutto e niente, mangiare qualche dolcino per sfizio ma niente di troppo dolce.. (forse la parola giusta è incontentabili? 🙂  ) magari sdraiati sulla nostra poltrona preferita, con un raggio del primo sole caldo che ci illumina il viso, con magari un bel panorama di cmpagna davanti ai nostri occhi..penso sarebbe fantastico! e soprattutto il massimo del relax! sfogliando una rivista o un bel libro..probabilmente senza far caso a ciò che stiamo realmente guardando, con una bella tazza di tè fumante tra le mani…. ahhh che sogno!

Devo dire che io non sono molto simpatizzante per i muffin ma, avendo a disposizione poco tempo (questa volta) ho optato per questa colazione soffice e preparata esattamente nel tempo in cui il mio forno ci ha impiegato ad arrivare a 180°C quindi..10 minuti circa 🙂

 

MUFFIN DEI DIECI MINUTI CON CACAO, COCCO E MANDORLE

(Per 6 muffin)

125 g farina “00”

10 g baking (comunemente chiamato lievito per dolci)

50 g uova (1 uovo intero)

65 g zucchero

40 g burro

130 g latte

35 g cocco rapè (comunemente chiamata farina di cocco)

30 g cacao dolce (se lo avete amaro va bene comunque)

mandorle a lamelle q.b.


  • Preriscaldare il forno a 180°C
  • Portare a bollore latte e burro, poi spegnere il fuoco e porvi in infusione il cocco per 10 minuti.
  • In una ciotola unire tutti gli ingredienti secchi cioè baking, zucchero, farina e cacao e setacciarli.
  • Sbattere l’uovo e unirlo al composto di latte.
  • Unire gli ingredienti liquidi alle polveri e amalgamare bene.
  • Ora il forno sarà arrivato a temperatura..ponete delle lamelle di mandorla sul fondo dello stampino, versate l’impasto negli stampini desiderati, spolverate in superficie altre mandorle e infornate a 180°C per 15 minuti (fate la prova stecchino: se infilato nel dolce uscirà asciutto è cotto oppure..saprete che sono cotti perchè avrete la casa invasa dal profumo di cocco e cacao)
  • Sformateli da freddi

 

E anche con questa ricetta (l’altra era la crostata di cioccolato con pere e tartufi) partecipo al contest di farina del mio sacco

 

 

crumble di fragole e ciliegie 16 giugno , 2010

Posted by vogliadidolci in dolci al cucchiaio.
Tags: , , , , , , , , ,
add a comment

Queste ciliegie fan sempre parte della razzia che feci circa 2 settimane fa e che utilizzai per fare la marmellata.

Dato che mi avanzavano delle fragole ho pensato: ma perchè non unire i due frutti che  più mi piaciono?! e così ho fatto, ho realizzato questo crumble con l’aggiunta di semola e di farina di cocco.

Ha un sapore molto burroso il “biscotto” sopra per cui se non vi piace il burro o siete a dieta lo diminuite o..non so che dirvi 😀

CRUMBLE DI FRAGOLE E CILIEGIE

Per il crumble

25 g cocco rapè

25 g farina di semola

65 g farina “00”

80 g burro pomata

60 g zucchero di canna

Per il ripieno

150 g  fragole mature

100 g cicliegie denocciolate

10 g zucchero semolato

5 g zucco limone

scorza di limone grattugiata

  • Crumble:  impastare velocemente tutti gli ingredienti e porre 10 minuti in frigo a far rassodare il burro
  • Ripieno: nel frattempo pulite e lavate la frutta
  • Cospargetela di zucchero, succo di limone e la sua scorza grattugiata  e lasciate riposare 10 minuti per formare il sugo.
  • Porre la frutta sul fondo della cocotte, sopra il crumble fatto a piccoli pezzi.
  • Infornare a forno già caldo a 180°C per 20 minuti circa o fino a doratura.

NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941e successive modifiche.

un cucchiaio di dolce 14 giugno , 2010

Posted by vogliadidolci in dolci al cucchiaio.
Tags: , , , ,
add a comment

Avrei un altro nome per poter descrivere questo dolce? io penso proprio di no! 🙂

Non è nient’altro che la ricetta dello zabaione
vi rimando direttamente al post

  • zabaione
  • con l’aggiunta di granella di pistacchi su di un cucchiaio, e cocco rapè ( o farina di cocco chiamatela come volete 🙂 ) nell’altro.

    Ma potete utilizzare la granella che più vi piace: nociole, noci, croccante per il contrasto morbido croccante…scegliete voi! 🙂

    La comodità di questo dolce è che se dovete preparare un buffet, fate zabaione in quantità e poi dovete solo tuffarvi un cucchiaio e cospargerli di granella 🙂

    SEMPLICE, COMODO E VELOCE allo stesso tempo

    NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941e successive modifiche.