jump to navigation

focaccia alle cipolle 6 luglio , 2011

Posted by vogliadidolci in torte salate.
Tags: , , , , ,
add a comment

 

 

Mamma mia che caldo!! Finalmente è arrivata l’estate 😀

E perchè non festeggiare con una cosa leggera leggera (ehhhhhhhh leggera vero?!) come una bella fetta di focaccia con le cipolle?

Mmmm..mi sa che anche questa apina sulla margherita si è messa in coda ad aspettarne una briciolina..ha un profumo….

Focaccia alle cipolle

500 g farina

250 g acqua

50 g olio d’oliva

12 g lievito di birra

10 g sale

5 g zucchero

150 g cipolle tagliate finemente

  • Porre nell’impastatrice la farina, l’acqua, l’olio e il lievito sbriciolato e iniziare ad impastare con il gancio a foglia per 10 minuti
  • Incorporare il sale e lo zucchero, cambiare il gancio e mettere l’uncino e impastare altri 10 minuti finchè l’impasto non è bello liscio e omogeneo
  • Porre in una ciotola di vetro possibilmente e far lievitare coperto da un canovaccio per un’ora circa o fino al raddoppio.
  • Accendere il forno a 200°C
  • Ungere una teglia e porvi le cipolle, infornare per 3 minuti, togliere e far raffreddare.
  • Stendervi  sopra la pasta lievitata e far lievitare 10 minuti
  • Infornare per 15-20 minuti circa finchè non sarà ben dorata.

pommes duchesse 12 aprile , 2011

Posted by vogliadidolci in torte salate.
Tags: , , , ,
add a comment

Le patate duchessa…una nuvola di bontà e un modo diverso per cucinare un semplice purè di patate..

Insieme alle torte salate questi mini bocconcini faranno parte della mia pasticceria slata.

Questo mix di sapori e spezie si sposa molto bene con il sapore delicato delle patate.

E che dire di queste bellissime margherite? 🙂

Patate duchessa

400 g patate lessate e schiacciate

100 g prosciutto cotto a dadini piccoli

50 g parmigiano grattugiato

50 g uovo

sale

pepe

curry

erbe aromatiche tritate molto finemente

  • Impastare in una ciotola capiente le patate, il prosciutto, l’uovo e il formaggio. Aggiustare di sale e pepe, mescolarvi le erbe e unire un pizzico di curry per colorare ulteriormente il composto e dare un sapore particolare.
  • Porre il composto in un sac à poche con bocchetta riccia e formare delle piccole roselline su una teglia coperta di carta forno e lasciar riposare finchè il forno è caldo
  • Infornare a 180°C per 15 minuti e servire da fredde.

quiche di zucchine e gorgonzola 10 dicembre , 2010

Posted by vogliadidolci in torte salate.
Tags: , , , , ,
2 comments

Scrivo questo post un pò di fretta perchè sto facendo il panettone..speriamo nella riuscita!

Ma nel frattempo…

Ecco una piccola idea per gli antipasti che potrete far gustare sulla vostra tavola a Natale.

Questa torta è nata per caso guardando in frigorifero e, dovendo finire zola, zucchine e pasta sfoglia..ho fatto questo tortino.

QUICHE  DI ZOLA E ZUCCHINE

1 rotolo di pasta sfoglia

1 zucchina (2 se son piccole)

60 g gorgonzola

70 g uova

30 g latte o panna

3 fiori di zucca

sale

pepe

  • Pulire la zucchina e tagliarla molto fine (se possibile con l’affettatrice) e arrotolare ogni striscia su se stessa
  • Pulire i fiori di zucca e tagliarli a pezzi con le mani
  • Preparare un “appareil” (cioè un’emulsione) di  uovo, panna, latte e sale ben sbattuti
  • Foderare una teglia con carta forno e disporvi la sfoglia all’interno
  • Tagliare a pezzetti il gorgonzola e porlo nella tortiera con le zucchine e i fiori di zucca, cospargere con il composto di uova
  • Infornare con forno già caldo a 180°C per 15 min circa o fino a doratura della pasta
  • Servire fredda o appena tiepida

e oggi…pizza!! 4 agosto , 2010

Posted by vogliadidolci in torte salate.
add a comment

Quanta soddisfazione si prova nel fare i lievitati..impastare delle materie prima come acqua, farina e sale,  veder pian piano crescere l’impasto ottenuto, stenderlo con le mani nella teglia, facrirlo, cuocerlo e poi, solo come ultima goduria, mangiarlo.

La pizza è una delle cose più buone che abbiano inventato secondo me, una cosa semplice come il pane cotta nel forno a legna con ingredienti semplici come pomodoro, mozzarella e basilico…una vera delizia!

PIZZA

500 g farina “00”

300 g acqua

12 g lievito di birra

5 g sale

2 g zucchero o miele

5 g olio extra vergine di oliva

  • Partiamo con il sciogliere il lievito e lo zucchero nell’acqua a 26°C.
  • Impastiamo ora la farina con l’acqua, l’olio e, quando l’impasto è quasi pronto, unire il sale per non rovinare il lievito.
  • Continuiamo a lavorare l’impasto per almeno 10-15 minuti a mano o con l’impastatrice. Se il lavoro viene svolto con quest’ulma, lavorarlo gli ultimi due minuti a mano.
  • Poniamo l’impasto ottenuto in una bowl unta d’olio a lievitare coperta con uno stracio umido per un ora circa fino al raddoppio del volume.
  • A mano stendetela nella teglia e lasciatela lievitare altri 10 minuti, il tempo di far arrivare il forno a 200°C.
  • A questo punto conditela a vostro piacere (la mia era con il prosciutto cotto, pomodoro e mozzarella) e cuocetela per 15-20 minuti.

N.B. La dose dell’acqua e il tempo di lievitazione sono indicativi.

Dovete sentire la consistenza dell’impasto che deve risultare morbida, elastica ed omogenea; Mentre per la lievitazione dipende da quanto caldo fa: in estate può esere che in 40 minuti sia lievitata, in inverno servirà magari un ora e mezza, deve comunque raddoppiare di vuolume dall’impasto iniziale.

pasta brisée 18 gennaio , 2010

Posted by vogliadidolci in paste base, torte salate.
Tags: , , ,
add a comment

La pasta briséè è la base della cucina classica francese. Essendo neutra è molto versatile e può quindi essere utilizzata sia per i dolci, aggiungendo dello zucchero che per torte salate inoltre, non contenendo uova, può essere consumata da chi ne è intollerante.

PASTA BRISE’E (stampo da26-28cm di diametro)

250 g farina “00”

150 g burro morbido

un pizzico di sale

acqua freddissima

  • Versate la farina sul piano di lavoro in modo da formare una fontana e nel centro mettervi il burro e il sale e lavorare molto velocemente con la punta delle dita in modo da ottenere delle briciole
  • Unite, un cucchiaio alla volta, l’acqua lavorando fino a che non otterremo un composto omogeneo ma non ancora elastico; porre in frigo coperto dalla pellicola trasparente per qualche ora prima dell’utilizzo
  • In seguito infarinare il piano di lavoro e stendere la pasta a 3-4 mm e foderere lo stampo desderato, riempirla con il composto desideato

VARIANTE PER CROSTATE DOLCI:

300 g farina “00”

1 cucchiaio di zucchero (20 g )

150 g zucchero

un pizzico di sale

acqua freddissima

Il procedimento è uguale al precedente

NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941e successive modifiche.