jump to navigation

la verdura che può farci male 28 aprile , 2010

Posted by vogliadidolci in erboristeria.
trackback

fonte: benessereblog

Siamo spesso invitati a consumare più frutta e verdure, ad inserire almeno cinque porzioni al giorno di vegetali nella nostra dieta, ma dobbiamo sapere che come le erbe medicinali che vanno assunte con attenzione per i loro effetti collaterali, anche le verdure possono essere addirittura tossiche o avere effetti secondari non sempre piacevoli. Vediamo quali.

Cominciamo con gli spinaci, che non hanno colpe in sé ma che come molti altri vegetali a foglia verde possono uò avere alte quantità di nitrati assorbiti da terreni trattati con fertilizzanti chimici. Gli effetti sul corpo possono essere cancerogeni perché nello stomaco si trasformano in nitriti e poi in nitrosamine. Per fortuna questi effetti sono contrastati dagli antiossidanti e dalle vitamine contenuti in queste verdure.

Le patate vanno conservate al riparo da luce e umidità per evitare che sviluppino glicoalcaloidi – la solanina – che possono provocare vomito e diarrea. Non mangiatele se assumono un colore verdastro. Piccole quantità sono presenti anche in pomodori, peperoni, melanzane, ma non incidono in maniera evidente sul nostro corpo.

L’acido fitico contenuto in alimenti integrali, cereali e legumi può ridurre l’assorbimento di essenziali minerali.

Attenzione anche agli alimenti ricchi di acido ossalico come spinaci, rabarbaro, rape se soffrite di calcoli renali. Possono anche ridurre l’assorbimento di calcio.

La soia è ricca di fitoestrogeni e va assunta con moderazione, specialmente in considerazione del fatto che molti prodotti oggi contengono soia. Alte concentrazioni possono incidere sulla fertilità e le donne con predisposizione al cancro al seno dovrebbero evitarla.

Gli alimenti che contengono salicilati, come fragole, ciliegie, peperoni, arance ma anche curry, menta e camomilla vanno assunti con grande attenzione da chi è intollerante all’acido salicilico e normalmente non può prendere l’aspirina.

I cavoli, preziosi sotto molti aspetti, possono ridurre l’assorbimento di iodio e avere ripercussioni sul funzionamento tiroideo, dunque se ne soffrite prestate attenzione.

Preparate i legumi tenendoli in acqua per una notte prima di cucinarli e prolungate la cottura per più di quindici minuti per eliminare la lecitina che può provocare in alcune persone nausea, vomito, diarrea e mal di pancia.

Alcuni alimenti, come certi funghi o radici esotiche tipo la mandioca, vanno necessariamente cucinati prima del consumo per eliminare gli alcaloidi cianogeni che sono tossici per l’organismo umano.

Alcuni cereali come quinoa e avena, infine, vanno lavati bene prima di essere cucinati per eliminare la saponina che li protegge da muffe. Non è tossica ma può ridurre l’assorbimento delle proteine.

Commenti»

1. Sara - 7 giugno , 2011

Ciao Valentina, ho scoperto da poco dei produttori che vendono direttamente al consumatore, senza far passare la verdura e la frutta tramite altri. A tuo avviso la verdura dell’ “orto del giardino di casa” è migliore di quella che troviamo nei supermercati? O visto che non è trattata potrebbe presentare caratteristiche negative nascoste?
Grazie mille
Sara

vogliadidolci - 23 giugno , 2011

ciao Sara, scusa nel ritardo alla risposta🙂
secondo me sono migliori quelle dei produttori, dipende molto se sono piccole aziende o aziende che poi rivendono ai grossisti.
al giorno d’oggi Tutta la frutta viene trattata, anche quella dichiarata “bio”. La cosa migliore sarebbe farsi un proprio orto (come ho fatto io) con dentro tutto ciò che ti piace🙂
tra parentesi..sapevi che l’1% di quello che mangiamo è ogm?🙂 penso di no, ma non sei l’unica, quasi nessuno lo sa purtroppo…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: