jump to navigation

pan di spagna 18 gennaio , 2010

Posted by vogliadidolci in pan di spagna, paste base.
Tags: , , ,
trackback

Il pan di spagna può essere chiamato il re della pasticceria perchè viene usato per moltissime preparazioni.

Le sue origini risalgono a metà del  1700 quando il cuoco genovese Giobatta Cabona viene chiamato alla corte di Spagna e in occasione di un banchetto fece una torta morbidissima e leggerissima che prese appunto il nome di pan di spagna per onorare la corte spagnola.

PAN DI SPAGNA (per una tortiera da 26 cm di diametro)

200 g uova intere

100 g zucchero

100 g farina “00”

scorza di un limone grattugiata

un pizzico di sale

un cucchiaino da tè di miele (meglio se lo trovate aromatizzato al limone o all’albicocca)

  • Montare molto bene le uova con lo zucchero per alemeno 10-15 minuti finche non otterremo un composto bello gonfio e spumoso
  • Spegnere la planetaria o le fruste elettriche e, a mano, incorporare la scorza grattugiata, il miele (che serve per dare una colorazione più ambrata e darà un aroma in più) e la farina precedentemente setacciata con il sale mescolando da sotto a sopra per non smontare il composto.
  • Porre l’impasto in una teglia (preferibilmente a cerniera) imburrata e infarinata e cuocere in forno preriscaldato a 190°C per i primi 10 minuti e a 180°C per altri 10. Infilzare uno stecchino nell’impasto e se uscirà asciutto è cotto.

N.B. Nei primi 10 minuti di cottura non aprire mai il forno se no si sonfierà l’impasto.

Se si sostituisce l’intero peso della farina “oo” con della farina di riso è possibile utilizzarlo anche per i celiaci.

Per un pan di spagna al cioccolato sostituire 30 g di farina con 30 g di cacao amaro quindi in questo caso: 70 g farina “00” e 30 g di cacao

NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941e successive modifiche.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: